• Italiano
  • English

menu

"Non solo 30 settembre", eventi prima e dopo la "Notte dei Ricercatori"

Dal 24 settembre al 1 ottobre Caffè scientifici, proiezione di film, spazi dedicati nelle librerie della città e un percorso geologico e naturalistico sul fiume Po

Tra le novità dell’edizione 2016 della “Notte Europea dei Ricercatori” gli appuntamenti della sezione “Non solo 30 settembre”, una serie di eventi in programma in città ma non solo da sabato 24 settembre a sabato 1 ottobre: Caffè scientifici, proiezione di film, spazi dedicati nelle librerie della città e un percorso geologico e naturalistico sul fiume Po

DA LUNEDI' 26 A GIOVEDI' 29 SETTEMBRE "CAFFE' SCIENTIFICI"
5 incontri di taglio scientifico, in cui alcuni esperti dialogheranno con il pubblico, rispondendo a domande e considerazioni:

  • “Cosa ci dice la fisica sulla natura dello spazio e del tempo”, Roberto De Pietri (Dipartimento di Fisica e Scienze della Terra), lunedì 26 settembre, ore 18 – Libreria “La Feltrinelli”, via Farini 17
    In questo Caffè scientifico si discuteranno le tappe che ci hanno portato alla trasformazione della concezione dello spazio e del tempo a partire da Galileo e Newton per arrivare alla visione dello spazio tempo curvo e dinamico descritto dalla teoria della relatività generale di Einstein. Questa natura mutevole e dinamica dello spazio e del tempo ci ha portato a comprendere e descrivere il “Big-Bang”, l’espansione dell’universo e le “onde gravitazionali”
  • “Erba Volant – Imparare l’innovazione dalle piante”, Renato Bruni (Dipartimento di Scienze degli Alimenti), lunedì 26 settembre, ore 19 – Bar Cristallo, Piazzale della Pace 5A
    Un incontro fatto di domande, di piante e di invenzioni. Esiste un ponte tra curiosità naturalistica e tecnologia? Tra le scienze di base condotte da biologi, botanici e chimici e le applicazioni che arricchiscono le startup? Tra il design industriale e le passeggiate nei boschi? Esiste e si chiama biomimetica, una disciplina sinceramente interdisciplinare che imitando la natura sostiene l’innovazione più attenta all’ambiente. La parola che la definisce è nuova, ma di fatto è la versione sempre più scientificamente puntuale di una relazione tra uomo e natura che dura da secoli e che si è affinata seguendo il passo delle tecnologie di investigazione scientifica e di produzione industriale.
  • “Tutto quello che avreste sempre voluto sapere sulla nutrizione, ma non avete mai osato chiedere”, Daniele Del Rio (Dipartimento di Scienze degli Alimenti), martedì 27 settembre, ore 18.30 – WOPA Temporary, via Palermo 6
    Con la crescente consapevolezza del coinvolgimento delle nostre scelte alimentari nel processo di mantenimento della salute, sembra che tutti abbiano voglia di parlare e scrivere di alimentazione e nutrizione umana e che tutti abbiano la soluzione in tasca. Purtroppo, la realtà è decisamente più complicata e, seppur molto consistente, la relazione tra alimentazione e prevenzione delle malattie croniche (come quelle cardiovascolari, neurodegenerative, il diabete e persino alcuni tipi di cancro) è ancora un campo di ricerca ricco di controversie e, in conseguenza, povero di certezze assolute. Ne parliamo insieme?
    A seguire musica con DJ Marco Pipitone
  • “La teoria della relatività generale dagli smartphone alle onde gravitazionali, e oltre” – Massimo Pietroni (Dipartimento di Fisica e Scienze della Terra), mercoledì 28 settembre, ore 18 – Circolo Giovane Italia, via Kennedy 7
    “La più bella delle teorie”, come la definì il fisico russo Lev Landau, fu sviluppata da Einstein seguendo due principi fondamentali – il principio di Relatività e il principio di Equivalenza – che lo guidarono come dei fari, e che possono essere illustrati senza fare ricorso a concetti matematici complessi. In questo incontro illustreremo i principi alla base della Relatività Generale e faremo vedere questa teoria all’opera nei campi più disparati, dalle profondità dell’Universo ai dispositivi GPS nei nostri smartphone, fino alla recente conferma dell’esistenza delle onde gravitazionali
  • “Lo schermo empatico. Cinema e neuroscienze” – Michele Guerra (Dipartimento di Lettere Arti Storia e Società), giovedì 29 settembre, ore 18 – Fogg Art Photo Gallery, Borgo S. Silvestro 40
    Perché i film ci appaiono così reali mentre sono così scopertamente artificiali? Perché, pur restando fermi nelle nostre poltrone, abbiamo la sensazione di muoverci e orientarci nello spazio virtuale dello schermo? L’incontro tra la teoria del cinema e le neuroscienze aiuta a comprendere i molteplici meccanismi di risonanza che costituiscono uno dei grandi segreti delle nostre esperienze cinematografiche e a riflettere sul potere delle immagini in movimento, che in forme sempre più nuove e pervasive fanno parte della nostra vita di tutti i giorni.

GIOVEDI' 29 SETTEMBRE: “TUTTI I SANTI GIORNI”, FILM E DISCUSSIONE
Alle ore 17, al Cinema D’Azeglio (via D’Azeglio 33), proiezione della pellicola “Tutti i santi giorni” di Paolo Virzì; a seguire tavola rotonda sulla procreazione assistita, organizzata dal CUB – Centro Universitario di Bioetica dell’Ateneo di Parma, con Tiziana Frusca, docente di Ginecologia ed Ostetricia, Antonio D’Aloia, docente di Biodiritto, don Umberto Cocconi, Cappellano dell’Università di Parma e un docente di Psicologia, studioso del 

DA SABATO 24 SETTEMBRE A SABATO 1 OTTOBRE: "LA SCIENZA NELLE LIBRERIE DI PARMA”
Le librerie di Parma aderiscono alla Notte Europea dei Ricercatori con testi e oggettistica sul tema Scienza e Ricerca. Libri nuovi e antichi di letteratura, teatro, botanica, poesia, favole, viaggi, storia, matematica, astronomia e molto altro saranno in esposizione nelle vetrine di tutta la città.

Queste le librerie che aderiscono all’iniziativa:

  • Bottega del Libro, via M. d’Azeglio 75
  • Credula Postero, via N. Sauro 16/A
  • Diari di bordo, borgo Santa Brigida 9
  • Fiaccadori, via al Duomo 8/a
  • Futurino, via Monte Grappa 2/a
  • Galleria del Libro, viale Fratti 34/A
  • I Libri di Prospero, strada Aurelio Saffi 24/a
  • La Bancarella, via Garibaldi 7
  • Lettoriletto (Club del Fumetto), borgo Regale 15/bcd
  • Libraccio, strada della Repubblica 2
  • Libreria Mondadori, via Balestrieri 2/a (Euro Torri)
  • Libreria Mondadori point, borgo Regale 1
  • Libreria Palatina Editrice, borgo Tommasini 9/a
  • Libreria Piccoli Labirinti, via Gramsci 5
  • Librerie Coop Parma, via San Leonardo 69 (Centro Torri)
  • Libri e formiche, via Mistrali 2/b
  • Maioli s.r.l., via Farini 34/D
  • Monte Università Parma Editore, vicolo al Leon d’Oro 6
  • Oliva, via Duomo 1/D

SABATO 1 OTTOBRE: “RIDING THE WATER. A LEZIONE DI GEOLOGIA SUL FIUME PO” (Isola Pescaroli, Comune di San Daniele Po - CR)
Dalle 15.30 alle 18 un percorso geologico e naturalistico sul Po nel tratto di fiume che va da San Daniele Po a Cremona. L’iniziativa si svolgerà mediante l’imbarcazione “Luccio” del consorzio NaviPo. Attraverso spiegazioni multidisciplinari, docenti e ricercatori di Scienze della Terra descriveranno le caratteristiche geologiche, idrologiche, paleontologiche e naturalistiche dell’ecosistema fluviale padano facendo vivere, in prima persona, un’esperienza didattica di estremamente affascinante. L’imbarcazione utilizzata, da settanta posti, partirà dall’attracco di Isola Pescaroli, all’altezza di Roccabianca (PR) per una navigazione di circa 2,5 ore alla scoperta del contesto geologico e naturalistico del fiume più lungo d’Italia. Per prenotarsi: segreteria@comune.sandanielepo.cr.it, tel. 0372/65774

La “Notte Europea dei Ricercatori” è promossa dall’Università di Parma nell’ambito della Researchers’ Night, una delle azioni del programma Marie Curie della Commissione Europea, con la co-organizzazione e il patrocinio del Comune di Parma e di Imem – Cnr e la collaborazione e il supporto di numerose realtà del territorio.

Il programma è costantemente aggiornato sul sito web lanottedeiricercatori.unipr.it

La Notte Europea dei Ricercatori è un progetto della Commissione Europea. L’Università di Parma partecipa al progetto coordinato da Frascati Scienza e realizzato in collaborazione con Regione Lazio, Comune di Frascati, ASI, CNR-ARTOV, ENEA, ESA-ESRIN, INAF, INFN, INGV, ISS, CINECA, GARR, ISPRA, CREA-CMA, Sardegna Ricerche, con Sapienza Università di Roma, Università degli Studi di Roma "Tor Vergata" e Università degli Studi Roma Tre, Università di Cagliari, Università di Cassino, Università di Sassari, Università LUMSA, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il progetto è finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito della call MSCA-NIGHT-2016/2017 (Grant Agreement No. 722952).

Sito web: lanottedeiricercatori.unipr.it
Pagina Facebook: facebook.com/comunicarelaricerca
Hashtag: #ERN #NdRparma #unipr

Per informazioni: comunicarelaricerca@unipr.it  

Pubblicato Mercoledì, 21 Settembre, 2016 - 13:01 | ultima modifica Venerdì, 23 Settembre, 2016 - 16:04